Per info e segnalazioni:
geronimo it il-comune-celebra-la-tenuta-del-monsignore-A44057 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 15:05 | 15/09/2023 - S. Giovanni in Marignano

Il Comune celebra la tenuta del Monsignore

Per ricostruire la storia, la famiglia Bacchini ed in particolare Sandro, esperto e appassionato, si è avvalsa del contributo di esperti storici, in particolare Maria Lucia de Nicolò, Francesco Raimondi e Emiliano Bianchi che hanno permesso di ricostruire genealogia, vicende storiche, ma anche l'evoluzione dell'azienda agricola fino ad oggi. Per questo motivo, insieme a Sandro Bacchini, il Comune di San Giovanni in Marignano, ha dato vita ad una cerimonia, alla presenza di autorità ed altre persone che in maniera significativa fanno parte di questa storia, per celebrare e festeggiare questo importante traguardo.

"Non sono molte le realtà che possono vantare secoli di storia, e questo traguardo è ancora più significativo - afferma il Sindaco Daniele Morelli- se consideriamo che si tratta di una piccola azienda agricola familiare, che ha saputo nei secoli evolversi e modernizzarsi, mantenendo sempre uno stretto legame tra azienda e famiglia. C’è una simbiosi tra famiglia e terra nella storia della famiglia Bacchini, che ha percorso 19 generazioni e 638 anni di storia radicati tra San Giovanni in Marignano e i Comuni limitrofi, in particolare Saludecio, San Clemente, Gradara, Misano Adriatico e Cattolica. Per questo abbiamo tenuto ad invitare i Sindaci di questi Comuni, la Provincia e la Regione per sottolineare l'importanza di questo riconoscimento che è passato, ma anche presente e futuro e sottolineare il valore della Tenuta del Monsignore per il nostro territorio. Tantissimi hanno raccolto con gioia questo invito e noi siamo davvero orgogliosi di avere ospitato questa cerimonia presso il nostro gioiello, il Teatro A. Massari".

Anche il Presidente della Provincia Sadegholvaad e l'Assessore regionale Mammi, oltre a portare i complimenti per il prestigioso riconoscimento, hanno sottolineato l'apprezzamento per la capacità imprenditoriale della famiglia, lo spirito attivo che ha permesso di innovarsi nei secoli, ma anche il grande dinamismo capace di rispondere alle sfide antiche e nuove di una realtà che da familiare è diventata imprenditoriale.

Grande protagonista della serata è stato Sandro Bacchini che, con le sue doti oratorie, ha incantato il pubblico presente, raccontando la storia della famiglia, il percorso per arrivare al riconoscimento, ma anche il suo presente di babbo e nonni che sta trasmettendo valori e tradizioni dei Bacchini alle future generazioni. Presenti insieme a lui Nicoletta, la figlia e Nicolò, il nipote, futuro della famiglia Bacchini che Sandro spera resti sempre legato indissolubilmente al vino e alla Tenuta del Monsignore. Sandro  ha intrattenuto i presenti con racconti e memorie ma ha anche  manifestato il suo spirito ancora combattivo ed il forte desiderio di continuare a valorizzare la tradizione e l'identità della famiglia, nonchè il suo contributo nella storia tra passato e futuro.

L’azienda Tenuta del Monsignore conta oggi 148 ettari, di cui 82 di vigneto e 20 oliveto, una cantina da 15.000 ettolitri e un frantoio all’avanguardia. Ora, inoltre, svolge attività agrituristica, restando un punto di riferimento per il mondo vitivinicolo per la sua capacità di innovarsi e offrire un contributo fondamentale alla crescita dell’agricoltura e della viticoltura. I vigneti sono oggi ubicati in 3 Comuni vicini tra loro: San Giovanni in Marignano e Saludecio in provincia di Rimini (in Romagna) e a Gradara, in provincia di Pesaro e Urbino.

L’azienda produce Trebbiano, Pagadebit, Chardonnet, Riesling Renano, Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Terrano del Carso.

L'Amministrazione comunale ha fatto dono alla famiglia Bacchini di una serie di omaggi. Riportiamo le parole del Sindaco Daniele Morelli "Il Sindaco Daniele Morelli e tutta l’Amministrazione comunale di San Giovanni, nonché tutti gli intervenuti intendono celebrare il prestigioso riconoscimento conferito a Tenuta del Monsignore con un omaggio: un fiore, il girasole, a testimoniare la luce e la vita, con l’augurio che la famiglia Bacchini continui a saldare indissolubilmente il suo legame con la terra per tantissime generazioni.

una targa che raffigura il centro storico di San Giovanni in Marignano, cuore pulsante della nostra città, che testimonia il binomio tra l’azienda e la famiglia e il nostro splendido borgo, che speriamo possa sempre mantenersi fiorente e vitale, continuo scambio di relazioni ed incontri.

una spilla che reca il tricolore, a testimonianza del valore e del prestigio di questo riconoscimento, che rende la famiglia Bacchini e la Tenuta del Monsignore tutta un riferimento nazionale per storicità, passione e successo aziendale".

La famiglia Bacchini ha poi offerto ai presenti un rifresco presso la Tenuta, occasione per un brindisi con tutti gli intervenuti, oltre 100 persone tra stampa, associazioni di categoria, sommelier, storici, Amministrazioni, istituzioni e amici della famiglia, arrivati anche da altre regioni per festeggiare e celebrare questa occasione.