Per info e segnalazioni:
geronimo it -il-cuore-che-y-importante-flash-mob-domenica-20-A19851 002 Max 6° Lunedì 25 Gennaio 2021
geronimo it -il-cuore-che-y-importante-flash-mob-domenica-20-A19851 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Spettacolo 16:04 | 18/12/2020 - Rimini

È il cuore che è importante: flash mob domenica 20

La rassegna #dirittoalcuore - teatro, danza e parole di pace conclude simbolicamente il suo calendario di eventi proprio domenica 20 dicembre in occasione della Giornata Internazionale della Solidarietà Umana, istituita dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2005 con una Risoluzione che identifica la solidarietà come uno dei valori fondamentali e universali che dovrebbero essere alla base delle relazioni tra i popoli

Ed è proprio questo lo spirito dell’appuntamento organizzato da Movimento Centrale Danza & Teatro dal titolo Pratica della d[ist]anza. È il cuore che è importante, un’azione di danza collettiva che prevede due distinte modalità di partecipazione: in piazza Cavour, nel cuore di Rimini, alle ore 17.00 (nel rispetto delle norme di sicurezza) e in contemporanea da casa, registrando una clip della durata massima di 3 minuti sulle musiche originali di Fabio Mina. Le immagini dell’azione corale e i contributi digitali raccolti, verranno uniti in un docu-film a testimonianza dell’iniziativa, diffuso e condiviso nei giorni a seguire sui canali social.

Tutte le istruzioni per partecipare sono consultabili al link: https://www.facebook.com/events/2736202153295350

La danza è infatti una forma d’arte aperta a tutti, un linguaggio di inclusione e libertà che permette di dialogare senza conflitti. E Movimento Centrale - Danza & Teatro, con la direzione di Claudio Gasparotto, fin dalla sua costituzione si propone di coniugare danza, ricerca ed educazione, riferendosi al Metodo Hobart che prevede attività tese a favorire l’inclusione di persone con disabilità, bambini, giovani, adulti ed anziani.

#dirittoalcuore - teatro, danza e parole di pace è il progetto promosso da EducAid con il contributo della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio del Comune di Rimini, che ha scelto il canale dell’espressione creativa per promuovere il tema dell’inclusione e della valorizzazione della diversità, coinvolgendo un’ampia rete di associazioni del terzo settore, quali: Cim onlus, ANOLF Rimini, Alcantara Teatro, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Movimento Centrale Danza & Teatro, RIDS - Rete Italiana Disabilità e Sviluppo, Riminisociale/Gruppo Icaro, Teatro Due Mondi.