Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
geronimo it la-capsula-cinematica-sparata-al-fulgor-inaugura-il-cartellone-estivo-A2485 002 Max 22° Venerdì 05 Giugno 2020
geronimo it la-capsula-cinematica-sparata-al-fulgor-inaugura-il-cartellone-estivo-A2485 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Spettacolo 15:34 | 09/07/2018 - Rimini

La Capsula Cinematica sparata al Fulgor inaugura il cartellone estivo

Martedì 10 luglio alle 20 (buffet nel foyer)  il Fulgor inaugura il calendario estivo di eventi che durerà fino al 28 agosto con un progetto di eccezione: Capsula Cinematica. Si tratta di un “live performing sound set” che propone una colonna sonora per il film muto l’Inhumaine di Marcel L’Herbier (1924) in quadrifonia, realizzata interamente dal vivo da Capsula Cinematica. Questa pellicola è una delle pietre miliari del cinema futurista ed è il primo di una serie di film che Capsula Cinematica intende sonorizzare creando una musica che accompagnando e descrivendo le scene del film, scaturisce dall’estemporaneità del momento, dalla relazione dei quattro artisti in scena con le immagini in movimento. Il quinto attore sarà il pubblico stesso, avvolto a 360 gradi nel suono che, grazie alla quadrifonia, entrerà a pieno titolo nella narrazione agendo a sua volta un ruolo da performer. L’evento è site specific e raffinatissimo, ancor più impreziosito dallo scenario meraviglioso del Fulgor restaurato da Dante Ferretti. Il progetto Capsula Cinematica, nato dall’incontro tra gli Es Nova, gruppo di musica estemporanea e il  visual artist Pier Paolo Coro è stato promosso dai Cinema Fulgor e Settebello e patrocinato dall’Università di Bologna – Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita e dall’Ordine degli Architetti di Rimini. Gli abiti di scena sono forniti da Reedolab. La proiezione del film sarà preceduta da una introduzione a quattro voci: Roy Menarini, Ines Tolic, Giovanni Casadei e Cristiana Curreli.

Ingresso. 8 euro – E’ possibile prenotare il biglietto telefonando dalle 18 alle 23 al Cinema Fulgor (tel. 0541/709545 – fino ad esaurimento posti).

Roberta Sapio