Per info e segnalazioni:
Max 30° Sabato 20 Luglio 2019
Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni: +39 0541/787471 -
Cronaca 14:11 | 15/04/2019 - Cattolica

Dalla scuola d'infanzia alla festosa "invasione" in Comune

Mattinata a Palazzo Mancini per i piccoli della scuola dell'infanzia Centro-Corridoni. Due classi coinvolte, con i bambini di 4 e 5 anni, che hanno “festosamente invaso” il Municipio grazie al progetto di partecipazione attiva “Prendiamoci per mano… e insieme andiamo” alla scoperta di Cattolica. Ad accompagnarli le insegnanti Catia Cecchini, Sabrina Fiorenza, Maria Vanni, Giuseppina Santabarbara e la tirocinante Daria Bianchi. La visita odierna al Comune è solo una delle varie tappe del progetto che già ha portato i piccoli a visitare il Teatro della Regina, il Museo e la via Pascoli, ed altri luoghi centrali per la vita della città. Tanta al curiosità nell'incontrare il Sindaco Mariano Gennari, il Presidente del Consiglio Silvia Pozzoli e la consigliera Simona Grosso. Il “tour” tra i vari uffici si è concluso nella Sala del Consiglio Comunale dove i bambini hanno avuto modo di essere protagonisti e, sedendo tra i banchi, sentirsi “consiglieri per un giorno” ponendo tantissime le domande al Sindaco. “Quanti giorni lavori?”, “Come sei diventato Sindaco?”, moltissima la curiosità tra i loro quesiti. “Oltre alla conoscenza della città, sono stati tanti i punti affrontati dal progetto – spiega la maestra Maria Vanni – come la sensibilizzazione ai temi dell'ecologia, del rispetto dell'ambiente e dell'importanza della raccolta differenziata. Il nostro viaggio alla scoperta di Cattolica si concluderà nel pomeriggio del prossimo 30 Maggio, quando i bambini sfileranno in una sorta di festoso corteo sino a Piazza I° Maggio”. Un momento di festa al quale i bambini hanno già invitato il Sindaco che da parte sua li aveva già invitati a realizzare dei disegni da conservare a ricordo di questo incontro odierno. “Mi ha riempito il cuore di gioia – ha commentato il Primo cittadino – vedere questi piccoli così emozionati ed interessati dalla visita. Sono il futuro della nostra comunità e la loro curiosità non può che essere di buon auspicio per vedere crescere dei cittadini partecipi e coinvolti nella vita amministrativa della città. Un bel progetto portato avanti avanti dalle insegnanti che spero si rinnovi nel tempo”.