Per info e segnalazioni:
geronimo it di-sabbia-di-ghiaccio-e-marinaro-tre-i-presepi-per-le-festivit-A19068 002 Max 9° Martedì 24 Novembre 2020
geronimo it di-sabbia-di-ghiaccio-e-marinaro-tre-i-presepi-per-le-festivit-A19068 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 14:20 | 19/11/2020 - Bellaria Igea Marina

Di sabbia, di ghiaccio e marinaro: tre i presepi per le Festività

Il Natale torna a Bellaria Igea Marina con l’installazione dei presepi monumentali: il presepe di sabbia in Viale Ennio a Igea e il presepe di ghiaccio presso la piazzetta Federico Fellini antistante la biblioteca comunale, ai quali si aggiunge il nuovo presepe marinaro sul porto canale bellariese.
Sono ben centoventi le tonnellate di sabbia depositate sul viale Ennio per costruire lo scultoreo presepe, con uno staff di 10 persone tra cui gli scultori Michela Ciappini, Gianni Schiumarini, Gaspari Andrea, Susanne Paucker, Franco Daga.

Il Presepe di ghiaccio invece sarà costituito da 2520 chili di ghiaccio, con statue alte fino a due metri intagliate dalla campionessa Italiana di scultura su ghiaccio 2019, Michela Ciappini. Tale proposta scultorea è in stile contemporaneo: non seguirà il modello del presepe tradizionale ma ogni scultura sarà tratta da un’idea originale. Verranno infatti composte quattro scene su quattro temi appartenenti alla nostra quotidianità: la vitalità, la diversità, la cura e l’abbraccio.
In contemporanea, mentre proseguono i lavori al Presepe di Ghiaccio e quello di Sabbia, nel programma natalizio di Bellaria Igea Marina si aggiunge un'altra nuova installazione: anche la zona porto si doterà di una propria rappresentazione della natività in chiave marinara, posta sotto i gazebi del porto canale. Quest’ultima sarà curata da Walter Biagetti, esponente di spicco dell’ex comitato del porto e verterà sulla raffigurazione della Natività a bordo di una barca storica, contestualizzata in un’ambiente in stile marinaro con le rappresentazioni degli antichi mestieri legati al mare. La peculiarità di questa installazione consiste nell’utilizzo di materiali di riciclo come vecchi manichini, vestiti dismessi, attrezzi e reti in disuso. Anche Fondazione Verdeblu ha partecipato mettendo a disposizione il proprio staff per collaborare con uno dei maggiori cultori della tradizione bellariese.
Infine ma non ultima, dalla prossima settimana partiranno anche i lavori per l’installazione dell’attesa Snow Globe: la famosa bolla trasparente posizionata in piazza Matteotti, contenente una fiabesca atmosfera natalizia.