Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
Max 19° Mercoledì 22 Maggio 2019
Per info e segnalazioni: +39 0541/787471 -
Cronaca 14:04 | 15/03/2019 - Rimini

In tanti sulla strada dell'ambiente indicata da Greta

Greta Thunberg, tenace ragazzina svedese di 16 anni, con il suo sguardo limpido, le sue treccine e il berretto di lana ha scosso le coscienze in ogni parte del mondo. La sua lotta per liberare la terra dall’incubo dei cambiamenti climatici ha varcato confini, è entrata di prepotenza nelle scuole di tutto il pianeta, nelle stanze del potere riuscendo dove hanno miseramente fallito i poteri forti degli stati, miriadi di scienziati e giornalisti.
Oggi in tutto il mondo i giovani di 1325 città in ben 98 Paesi hanno disertato le aule per un fine talmente nobile quanto importante: scioperare per il clima e dire agli adulti di fare qualcosa per fermare il surriscaldamento della Terra. Non è mai esistita una manifestazione studentesca così impotente.
Anche Rimini ha risposto e lo spettacolo di una Piazza Cavour strapiena di giovani appassionatamente coinvolti lascia presagire che nulla si fermerà, siamo solo all’inizio di un cammino che si annuncia tanto concreto quanto vitale per tutti noi: salvare il pianeta dallo sviluppo dissennato e inquinante, fermare questo processo di deterioramento climatico che sembra irreversibile e garantire un futuro sereno alle prossime generazioni.
Sarà una lotta dura certamente ma, come dice Greta, non c‘è tempo , bisogna darsi da fare, adesso: le istituzioni di tutto il mondo sono avvisate, ci vogliono fatti non parole. Il riscaldamento globale avanza a grandi passi causando ogni giorno danni enormi ma possiamo ancora farcela a ridurre le emissioni di gas serra, bisogna insistere, agire subito. Proprio come Greta, esempio vivente che , ne siamo certi, non mollerà davvero mai.

Fotoservizio di Davide Collini