Per info e segnalazioni:
geronimo it la-pennabilli-di-tonino-guerra-ha-reso-omaggio-agli-antichi-frutti-A17745 002 Max 12° Mercoledì 02 Dicembre 2020
geronimo it la-pennabilli-di-tonino-guerra-ha-reso-omaggio-agli-antichi-frutti-A17745 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 15:03 | 29/09/2020 - Valmarecchia

La Pennabilli di Tonino Guerra ha reso omaggio agli antichi frutti

La pioggia e il freddo non hanno fermato l'edizione speciale de “Gli Antichi Frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli”, la manifestazione dedicata agli antichi frutti e alle tradizioni contadine che si è svolta nel fine settimana appena passato. Un’edizione definita “Speciale”, perché nonostante le difficoltà dell'anno, si è voluto ugualmente riproporre la manifestazione, per omaggiare con “il Viaggio Luminoso” i Cent'anni di Tonino Guerra, che amava Pennabilli così tanto, da averlo scelto come sede “di vita” e di suggestioni poetiche.

Dopo l'inaugurazione dell'evento, sabato, con la presenza del fondatore di Slow Food Carlo Petrini la manifestazione è proseguita con un buon riscontro di pubblico per chiudere domenica con la premiazione dell'architetto Emilio Ambasz e l’omaggio a Ezio Bosso da parte di Paolo Fresu e Andrea Guerra.

“Anche per questa edizione speciale della Festa degli antichi frutti, abbiamo la conferma di quanto la manifestazione voluta da Tonino tredici anni fa sia diventata, anno dopo anno, un appuntamento importante per il nostro territorio, e non solo. Il clima avverso non ha scoraggiato i tanti che hanno partecipato agli eventi e visitato la bellissima mostra pomologica, il mercato dei frutti antichi, dell'artigianato e dei prodotti tipici del territorio. In queste ore siamo inondati da apprezzamenti e riconoscimenti da parte del pubblico che ci ripaga di un lavoro durato mesi e ci incoraggiano a far sempre meglio!  - ha raccontato Andrea Guerra - E’ il momento doveroso dei ringraziamenti e, nel farlo, non vorrei dimenticare nessuno. A nome mio, di Lora Guerra, dei direttori artistici Luca Cesari e Massimo Pulini, e dei Sindaci Mauro Giannini e Alice Parma, voglio ringraziare quanti hanno reso possibile la  manifestazione, nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo, che quest'anno porta anche il segno del Centenario della nascita di Tonino Guerra: grazie agli illustri ospiti che hanno contribuito ai momenti di altissimo spessore culturale e di valorizzazione della memoria nella splendida cornice del Teatro Vittoria, che ha riaperto per l'occasione, e del Cinema Gambrinus che ha ospitato la nostra dedica, mia e di Paolo Fresu, all'Amico Ezio Bosso. E ancora, un ringraziamento va ai partner storici del Parco Sasso Simone e Simoncello, Coldiretti Rimini e Fondazione Focus; ai main sponsor che anno dopo anno, sostengono le attività dell’associazione (tra questi, AUGEO ART SPACE, nella persona di Sergio Antolini, Francesco di Silvio di Matera Productions, e Banca Malatestiana); agli espositori che hanno sfidato l’inclemenza del tempo. E non voglio dimenticare l'impegno delle associazioni del territorio che hanno sostenuto con abnegazione gli sforzi organizzativi di questa edizione: l'Associazione Ultimo Punto, la Mostra dell’Antiquariato, la Pro Loco Pennabilli. Un grazie sentito a Gigi Mattei Gentili, che ha preso per mano questa manifestazione dagli esordi e ha contribuito alla sua crescita, quella che è sotto gli occhi di tutti! E ancora, grazie ai volontari e allo staff dell'Associazione Culturale Tonino Guerra per il lavoro svolto! Grazie davvero a tutti! Appuntamento a marzo con le Giornate di Tonino e altri importanti eventi di questo centenario”.