Per info e segnalazioni:
geronimo it prostitute-minimarket-e-maleducati-nel-mirino-della-polizia-municipale-raffica-di-sanzioni-A156 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 14:28 | 23/10/2017 - Rimini

Prostitute, minimarket e maleducati nel mirino della Polizia municipale: raffica di sanzioni

Sono stati cinque gli automobilisti sanzionati per eccesso di velocità nell’ambito di servizio di polizia stradale che ha visto impegnati gli agenti della Municipale di Rimini nel corso del fine settimana appena concluso. Con l’ausilio del telelaser, una pattuglia ha monitorato la circolazione stradale in via Melucci (l’asse di via Roma) rilevando cinque violazioni per eccesso di velocità superando i limiti di legge. Nel corso dei controlli alla circolazione, è scattata inoltre una denuncia per guida in stato di ebbrezza nei confronti di un 35enne fermato alla guida di un ciclomotore con un tasso alcolemico di 1.30, di molto superiore a quello consentito (0,5).  

Sono proseguiti i controlli settimanali a contrasto della vendita abusiva di alcol che hanno portato alla sanzione nei confronti del gestore di un minimarket per aver venduto alcolici in vetro dopo la mezzanotte (sanzione da 1.032 euro) in violazione al Regolamento di polizia urbana. Nei giorni scorsi inoltre sono stati notificati due sanzioni accessorie disposte dalla Prefettura nei confronti di altri due minimarket di viale Vespucci, che dovranno sospendere l’attività rispettivamente per 30 e 45 giorni sempre a causa di violazioni precedentemente accertate dalla Municipale.

I servizi della Polizia Municipale hanno interessato sia la zona mare sia la zona del centro storico. In particolare durante l’abituale presidio delle vie e delle piazze del centro, gli agenti hanno identificato e sanzionato per 100 euro ciascuno tre giovani che, in violazione all’articolo 3 del Regolamento urbano, in piazzetta San Bernardino stazionavano con i piedi sulle panchine. 

I controlli del fine settimana hanno interessato anche il contrasto alla prostituzione – con sei sanzioni elevate ad altrettante prostitute per intralcio alla circolazione stradale – e il commercio irregolare. In vista infatti delle prossime celebrazioni dedicate ai defunti, sono iniziate le verifiche nei confronti dei venditori di fiori nei pressi dei cimiteri del territorio. Un venditore irregolare, cittadino italiano, è stato fermato a San Vito; per lui è scattato un verbale da 5164 euro oltre al sequestro della merce.