Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
Max 9° Martedì 19 Novembre 2019
Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 15:21 | 14/10/2019 - Rimini

Un arresto e 9 denunce nel weekend dei carabinieri

Intenso weekend di controlli per i Carabinieri della Compagnia di Rimini. Nelle ultime 48 ore, una persona è finita in manette e 9 sono state denunciate in stato di libertà.

Nel corso della mattinata di domenica i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno rintracciato e tratto in arresto P. F., 37/enne originario della provincia di Forlì-Cesena, sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nella regione Emilia Romagna. Ha violato gli obblighi a lui imposti dalla misura cui era sottoposto nell’ambito di un procedimento penale in cui risultato imputato per il reato di atti persecutori commesso nei confronti dei genitori.

Nel primo pomeriggio di sabato i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato L. E., albanese classe 1976. L’uomo, dopo essere entrato in un negozio di articoli sportivi all’interno di un noto centro commerciale del posto, indossava una felpa cercando di uscire senza pagare, venendo bloccato dal personale addetto alla sicurezza e consegnato ai Carabinieri.

Analogamente risponderanno di furto aggravato G. J., albanese classe 1979, e G. S., cittadina greca classe 1984. La coppia è stata fermata dai Carabinieri della Stazione di Viserba nel parcheggio di un noto negozio di articoli per la casa del posto dopo aver oltrepassato la cassa automatica occultando merce di varia natura dal valore di oltre duecento euro.

Tutta la refurtiva è stata restituita agli aventi diritto.

E. A. M., marocchino classe 2001, dovrà rispondere del reato di spaccio di stupefacente in quanto sorpreso dai Carabinieri della Stazione Rimini Porto, all’interno del parco Murri, subito dopo aver ceduto una dose di hashish ad un turista della provincia di Salerno.

Stesso provvedimento per  V. C., riminese classe 1992, sorpreso dai Carabinieri della Stazione di Miramare in viale Siracusa subito dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un giovane napoletano.

P. C., riminese classe 1982, dovrà rispondere di porto abusivo di armi poiché, controllato dai Carabinieri del Norm in Viale Brindisi, veniva trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno segnalato 3 persone all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’influenza dell’alcool con tasso alcolemico superiore a 0,8 g.l. Inoltre, altri 3 sono stati sanzionati amministrativamente in quanto, all’esito del controllo, è stato accertato che erano alla guida dei rispettivi mezzi con un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 g/l: