Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
Max 6° Martedì 19 Marzo 2019
Per info e segnalazioni: +39 0541/787471 -
Cultura 18:24 | 10/01/2019 - Dall'Italia

20 ANNI SENZA IL POETA

L’11 gennaio 1999 ci ha lasciati l’immortale cantautore della scuola genovese FABRIZIO DE ANDRE’, il grande Faber,come l’aveva soprannominato Paolo Villaggio, suo amico d’infanzia. Ovvero l’arte di scrivere canzoni ed interpretarle con una voce straordinaria. Poesie messe in musica che parlano di emarginati, anime perse, ribelli, prostitute. Gli ultimi del mondo raccontati con un carico di umanità e disperazione che fanno di De Andre’ lo spartiacque della musica italiana, musica popolare seppure con i suoi testi raffinati e scomodi. Storie laiche dalla morale religiosa o storie religiose dalla morale laica. In ogni caso puro genio che ha reso perenni personaggi e visioni. Domani a Bologna Piazza Maggiore gli dedicherà un concerto anarchico come era lui, spontaneo ed improvvisato dai suoi fans che si sono organizzati su Facebook per rendergli omaggio con coperte e bottiglie di vino a cantare le sue ballate. 

Dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fiori”.

C.B.