Per info e segnalazioni:
geronimo it il-borgo-le-porte-le-foto-di-salvatori-A4186 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cultura 09:51 | 12/12/2018 - Rimini

Il Borgo, le porte, le foto di Salvatori

In occasione del suo decimo anniversario, la Clinica Merli ha il piacere di ospitare nella propria sede la mostra Avanti. Il Borgo San Giuliano a Rimini del fotografo Giorgio Salvatori a cura di Alice Zannoni. La famiglia Merli dice a proposito di questa iniziativa: “E’ nostra aspirazione cercare di coniugare arte e bellezza con il nostro lavoro e la sede che abbiamo concepito è parte integrante di questo proposito”.

L'esposizione, composta da 60 scatti, è frutto del progetto che l'artista ha sviluppato nel Borgo San Giuliano a Rimini concentrando l'attenzione dello sguardo sulle porte dello storico borgo. Ciò ha costituito una sfida volta a ricercare l’inaspettato nel quotidiano, l'invisibile delle emozioni in un luogo dato per scontato perché sempre visibile, sebbene esso sia un luogo simbolico e caratteristico della città con i suoi vicoli colorati e la sua inconfondibile atmosfera felliniana. Il Borgo San Giuliano – dice l'artista - è un luogo del cuore di tante persone, di chi ci abita, di chi lo vive e di chi lo visita anche solo un giorno. E' la storia del vecchio e del nuovo, di generazioni che si affiancano. Proprio da questa percezione nasce un inedito racconto fotografico del Borgo dei pescatori che custodisce vecchie abitudini e traccia nuove direzioni della città. Il nome stesso della mostra “Avanti” rappresenta la volontà dell’artista di focalizzarsi su un invito e una apertura ideali, una attitudine al dialogo con gli altri, tutti elementi tipici di questo quartiere.

Sarebbe stato più semplice concentrarsi sugli abitanti, magari in posa davanti alle loro abitazioni, invece Giorgio Salvatori ha scelto la porta come soggetto protagonista per rappresentare sia l’identità del luogo sia un oggetto magico che permette alla mente di chi guarda di immaginare… La mostra tende, attraverso la successione delle “Porte”, un percorso, un racconto di una Rimini che sta cambiando in meglio. L’arte - ha detto Giorgio in conferenza stampa, ha anche lo scopo di trafiggere, di provocare e raccontare la realtà, alzare lo sguardo, evocare, ma permettere di lasciare spazio alla evocazione.  L’idea di esporre le Porte del Borgo San Giuliano in uno spazio “altro” rispetto al Borgo stesso, si sposa con la pubblicazione di un catalogo, che è anche un libro in grado di fermare questo momento e che avrà una sua distribuzione in libreria e contribuisce ulteriormente a valorizzare il progetto nel suo complesso nonché il Borgo stesso. Il catalogo della mostra, edito da NFC Edizioni, si apre con una presentazione di Monica, Aldo e Mauro Merli (promotori del progetto) ed è corredato dai contributi critici di  Alice Zannoni (critica d'arte e curatrice), Roberta Sapio (coordinatrice del progetto) e Giorgio Salvatori (fotografo).

La mostra Avanti. Il Borgo San Giuliano a Rimini sostiene l’ONG Loving Gaze a Lagos in Nigeria, coordinata dalla riminese Dott.ssa Alda GemmaniIl 50 % delle opere acquistabili presso la Clinica Merli dal 12 dicembre 2018 al 15 febbraio 2019 sarà destinato all’ONG Loving Gaze. 

Oltre a Salvatori, sono intervenuti il  Dott. Aldo Merli che ha voluto sottolineare come da molti anni i Merli sono protagonisti di iniziative di mecenatismo, sostenendo da anni la realizzazione di esposizioni e pubblicazioni nel campo dell’arte; Enrica Mancini, padrona di casa della Marianna in rappresentanza dei Commercianti del Borgo che ha sottolineato come sia impossibile non subire il fascino magico del Borgo e come questa magia si integri con le attività commerciali; Alberto Marsciani medico pediatra e volontario della Associazione Loving Gaze; l'assessore comunale Mattia Morolli.