Per info e segnalazioni:
geronimo it il-centenario-fellini-nel-mondo-due-riminesi-a-kiev-per-festeggiare-il-grande-maestro-A24140 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cultura 10:09 | 01/06/2021 - Dall'Italia

"Il Centenario. Fellini nel mondo". Due riminesi a Kiev per festeggiare il grande Maestro

Arriva a Kiev, capitale dell’Ucraina, la più importante mostra internazionale su Federico Fellini, a cura di Vicenzo Mollica e Alessandro Nicosia, concepita per il centenario della nascita del grande Maestro, con il patrocinio del Comitato felliniano del MIBACT. Il Museo del Cinema di Kiev ha voluto offrire un intero piano, oltre 900 metri quadrati, all’Ambasciata d’Italia guidata da Pier Francesco Zazo, e all’Istituto Italiano di Cultura di Kiev diretto da Edoardo Crisafulli, cittadino riminese. La mostra verrà inaugurata il 4 giugno (con apertura al pubblico dal 5) dall’Ambasciatore Zazo insieme alle autorità locali, e da Francesca Fabbri Fellini. La nipote del Maestro presenterà anche il suo cortometraggio d’animazione "La Fellinette", che è in concorso al Festival internazionale del Cinema “Molodist” di Kiev (29 maggio-6giugno), Festival che sostiene da sempre con entusiasmo il cinema italiano  e che, quest’anno, compie cinquant’anni.

“La collaborazione fra due riminesi coetanei”, ha dichiarato il direttore dell’Istituto di Cultura di Kiev Edoardo Crisafulli, “ha senz’altro favorito il successo di questa importante iniziativa. Fellini è molto apprezzato in Ucraina, e sono fiero di aver fatto la mia parte per festeggiarlo degnamente insieme con la nostra concittadina Francesca Fabbri Fellini, che è piena di entusiasmo e di idee creative.”

La mostra itinerante “Il Centenario. Fellini nel mondo”, la cui versione ucraina è stata arricchita ed ampliata, ha portato il mondo visionario del grande regista in importanti sedi internazionali da marzo 2020 a giugno 2021: Toronto International Film Festival; al Museo Nazionale delle Arti Decorative di Buenos Aires; Museo del Cinema di Mosca; Edificio Banco do Brasil a San Paolo; Palazzo Sheremetev di San Pietroburgo; al COD - Centro Culturale Albanese di Tirana; Cineteca Nazionale Slovena di Lubiana; Museo del Teatro, della Musica e del Cinema della Lituania; Museo del Cinema di Postdam a Berlino.Il percorso espositivo racconta la vita e l’opera di un personaggio che ha contribuito a dare dell’Italia, attraverso il linguaggio della cinematografia, un’immagine internazionale di altissimo profilo. Emerge l’estro indiscusso del regista nelle immagini che lo ritraggono intento a dare indicazioni sul set, nelle interviste che svelano la sua passione straordinaria per la settima arte, ma anche il lato umano del maestro, di Federico, per esempio nelle lettere d’amore a Giulietta Masina. Molto interessante la sezione dei disegni che Fellini dedicò agli amici, a chi lavorava con lui. La filmografia fa da sfondo alla mostra, raccontata attraverso foto di scena, documenti, costumi, manifesti e cimeli. 

“Il Centenario. Fellini nel mondo”, Museo del Cinema del Centro Nazionale Oleksandr Dovzhenko di Kiev, dal 05.06.2021 al 25.07.2021.