Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
Max 11° Sabato 17 Novembre 2018
Per info e segnalazioni: +39 0541/787471 -
Opinioni 16:48 | 23/10/2018 - Rimini

"Ma i commercianti di via Garibaldi sono figli di un Dio minore?"

Mercoledi 24 ottobre il centro storico di Rimini si colora di autunno “grazie” alla manifestazione organizzata dal Comune di Rimini che vedrà "i commercianti del centro storico protagonisti dell’evento aprendo le loro attività e accendendo le loro vetrine con proposte a tema”, nonché musica, intrattenimento, degustazioni dei meravigliosi prodotti enogastronomici del nostro territorio. L’evento avrà inoltre un aspetto di vero spessore culturale laddove si metterà in essere l’apertura sino alle 23.00 dei luoghi  culturali della città, dalla Domus del Chirurgo al Museo, dal Visitor Center alle varie mostre allestite, il tutto in attesa finalmente dell’inaugurazione, auspicata da oltre 70 anni, del Teatro Galli-Poletti. Questo nostro dire potrebbe sembrare oltremodo elogiativo delle azioni messe in essere da parte dell’Amministrazione Comunale  viceversa, amaramente, viene a galla quello che non dovrebbe essere.

Tanti commercianti con le proprie attività di diversi rami merceologici  presenti nel nostro centro storico (Via Garibaldi in primis) non saranno  assolutamente  “protagonisti” dell’evento in quanto tanti di questi non sono stati assolutamente edotti circa l’evento stesso laddove primariamente non sono pervenute nessuna comunicazione o informazione da parte dell’Amministrazione, situazione oltremodo discutibile ed inaccettabile  appalesata allorquando non sono state consegnate  all’oggi (ricordiamo che l’evento sarà messo in essere domani…) neppure le “locandine” e le brochure relative alla serata se non in alcune attività.

Qualche dubbio assale il nostro animo: figli di un Dio minore o incompetenza?

Siamo perplessi nel vivere il tutto sulla nostra pelle in primis come cittadini e non secondariamente come imprenditori, laddove pur combattendo portando avanti con fatica le nostre attività in un centro storico quotidianamente in balia di balordi ed incivili nonché combattendo con la concorrenza dei centri commerciali tanto amati dal nostro Comune, gradiremmo senza nessuna possibilità di essere smentiti da parte dell’Amministrazione comunale più attenzione e solidarietà a tutto tondo.

Marina Mascioni