Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
geronimo it pontis-lega-sul-turismo-bisogna-cambiare-le-mie-proposte-A10327 002 Max 9° Sabato 28 Marzo 2020
geronimo it pontis-lega-sul-turismo-bisogna-cambiare-le-mie-proposte-A10327 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Politica 11:44 | 09/01/2020 - Romagna

Pontis (Lega): "Sul turismo bisogna cambiare, le mie proposte"

“Investire meglio e di più sulla comunicazione web, riflettere sulla gestione di Visit Romagna, (è incredibile che nella pagina Instagram non ci sia nemmeno un post nonostante sia stata creata dal 2018), pensare ad un’offerta in linea con le richieste di chi sceglie la nostra regione e avere bene chiaro il concetto di destinazione Romagna”.
Veronica Pontis, candidata della Lega alle prossime elezioni regionali del 26 gennaio, indica le priorità per quanto riguarda il turismo, un comparto a cui tiene tantissimo e che si allinea alla perfezione alla sua attività di imprenditrice.
“E’ una vita che mi occupo di turismo – prosegue la Pontis - è la mia professione, giro il mondo per questo. Il problema è la qualità necessaria per intercettare i flussi
offrendo qualcosa di diverso dal mare. Abbiamo tante eccellenze nella nostra Riviera e nel nostro entroterra. Penso, per esempio, al binomio enogastronomia e cultura, chi meglio di noi in questo? Ogni comune deve mantenere la propria identità, ma il prodotto finale deve essere unico e avere un unico obiettivo. Ho sempre fatto da collante negli eventi sul territorio, bisogna formare operatori specifici attraverso seminari ed incontri nell’ottica di quell’accoglienza diffusa che è un segnale che deve contraddistinguerci. I turisti chiedono sempre di più e noi dobbiamo farli star bene. Determinante sarà continuare ad inserirci nelle fiere e negli eventi importanti puntando anche sullo sport, sui giovani e sul pacchetto mare-vacanze-motori che da noi si applica alla perfezione”.

“Ma per fare questo – conclude la candidata della Lega – occorre una rete di infrastrutture efficace ed efficiente a cominciare dal nostro aeroporto che va assolutamente
sostenuto così come il sistema fiere e congressi creando strutture comarketing con i tour operator. Ma determinante in tutta la Riviera resta l’alta velocità su treno che nelle stazioni più importanti deve essere prevista”.