Per info e segnalazioni:
geronimo it due-punti-persi-contro-il-seravezza-pozzi-lo-0-0-finale-fa-felici-solo-gli-avversari-A28646 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Sport 16:34 | 18/12/2021 - Rimini

Due punti persi contro il Seravezza Pozzi: lo 0-0 finale fa felici solo gli avversari

SERAVEZZA POZZI: 1 Lagomarsini, 2 Cavalli, 8 Bortoletti, 9 Benedetti, 10 Saporiti (35′ st 7 Fantini), 13 Vietina, 16 Maccabruni, 21 Bedini, 23 Diana, 29 Zanoli, 99 Rodriguez. A disp.: 12 Sacchelli, 4 Vignozzi, 5 Magistrelli, 14 Mancino, 15 Maffei, 18 Turco, 27 Da Pozzo, 31 Marchini. All. Incerti.

RIMINI: 1 Marietta, 3 Haveri, 4 Tanasa (33′ st 30 Andreis), 6 Panelli, 7 Tonelli, 9 Mencagli (12′ st 32 Germinale), 10 Gabbianelli, 17 Ferrara, 18 Lo Duca, 26 Greselin, 31 Pietrangeli. A disp.: 22 Piretro, 8 Pari, 14 Kamara, 15 Contessa, 16 Isaia, 24 Pecci, 28 Cuccato. All. Gaburro.

ARBITRO: Fantozzi di Civitavecchia.
ASSISTENTI: Jorgji di Albano Laziale e Niroydi Vicenza.

AMMONITI: Bedini, Rodriguez, Tonelli, Bedini (sarebbe il secondo giallo), Germinale.

Il Rimini oggi disputa allo stadio Comunale “Buon Riposo” di Ripa-Pozzi-Ponterosso (Lucca), tana del Seravezza Pozzi Calcio l’ultima gara lontano da casa per l’anno 2021.

Padroni di casa noni in classifica con 20 punti ed uno score molto equilibrato tra vittorie (5), pareggi (5) e sconfitte (6), così come nel calcolo delle reti fatte (20) e quelle a sfavore (21). Ad Agliana domenica scorsa il Seravezza ha interrotto, con un pareggio (2-2), una striscia di tre “briscolate” pesanti a fila. Gli uomini di Gaburro sono in testa al girone con 38 punti (praticamente il doppio degli avversari) e nell’ultimo turno hanno rifilato un pesante 4-0 all’Athletic Carpi. Lunedì scorso praticamente subito dopo il  debutto con la maglia del Rimini, ha lasciato il gruppo, per motivi di studio, il difensore classe 2003 Filippo Berghi. Altri forfait odierni: non sono partiti Piscitella e Tomassini, oltre a Carboni (fermo da tempo ai box). In retroguardia torna Lo Duca schierato a destra. In mezzo al campo vanno le sicurezze Tonelli, Tanasa e Greselin. Tridente d'attacco con Ferrara, Mencagli e Gabbianelli.

Si gioca. Al quarto d'ora: punizione dall’out di sinistra per il Rimini, la retroguardia di casa respinge.  23′ Lo Duca finisce a terra nel rettangolo proibito, per il signor Fantozzi di Civitavecchia, vicino all’azione, non ci sono gli estremi per il penalty. Alla mezzora: Marietta devia il tiro di Benedetti indirizzato sotto l’incrocio dei pali. Al 43′ Gabbianelli avanza sino al limite dell’area poi calcia di sinistro, pallone deviato in angolo.  Dopo 2' di recupero tutti a bere un bel The bollente.

Nel secondo tempo entra dopo qualche minuto Germinale, per rilevare uno spento Mencagli. Al 15’ della ripresa  punizione per il Rimini dal limite dell’area, fallo proprio su Germinale: lo stesso  bomber  si incarica della battuta, imbecca  su schema Ferrara, la cui traiettoria finisce tra le braccia di Lagomarsini. Al 32′ bella verticalizzazione del Rimini, Germinale prolunga, Ferrara si precipita sul pallone fuoritempo. Nulla di fatto. Dopo 41′ rosso non sbandierato in faccia a Germinale, che nel tentativo di fermare Rodriguez che gli era andato via, commette “atti impuri”. Per fortuna è solo cartellino giallo per l’attaccante del Rimini. Al 93' I romagnoli hanno il jolly per vincere il match, ma decisiva è la chiusura di Maccabruni sul cross di Ferrara; il pallone non arriva dentro l’area e si decide che è ora di chiudere dato che comincia a fare pure buio.

Consuntivo finale. Una partita brutta, dove il Rimini lascia per strada due punti, facendo un regalo di Natale davvero insperato al Serravezza, che per quanto si è visto in campo non ha davvero rubato nulla. Il Lentigione facendo la voce grossa con l’Alcione Milano (vittoria per 4 a 0 in casa) torna a farsi sotto, ma non troppo. Ci sono ancora le distanze giuste tra la capolista e le dirette inseguitrici (+ 4 dalla seconda) per dormire almeno fino alle feste sonni tranquilli. Ma non troppo!

Elp