Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni:
Max 14° Martedì 25 Febbraio 2020
Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 14:03 | 14/01/2020 - Rimini

Al Grand Hotel raccolti 4.630 euro per Rimini Autismo

L'ottava edizione dell’evento di beneficenza dal titolo 'Una Bella Serata' che ogni anno si svolge al Grand Hotel di Rimini a favore di Rimini Autismo, ha portato all’associazione un assegno del valore di 4.630 euro consegnato dalle organizzatrici dell’evento, Nicoletta Cei e Tonia Catuogno. Grazie all’impegno delle promotrici, dei partner sostenitori e degli amici che ogni anno partecipano numerosi, questa serata, nelle sue otto edizioni, ha raccolto per Rimini Autismo un totale di circa 40mila euro. Il successo dell’appuntamento è dovuto a un’insieme di fattori fra cui il divertimento assicurato grazie ai noti cabarettisti che ogni anno prestano la loro performance all’associazione. Quest’anno, insieme al conduttore della serata Matteo Monì, cabarettista e imitatore, autore e regista di uno dei varietà più noti in Italia, il “Tiratisù Varietà” e del Premio Sganassau, erano presenti Alberto Caiazza, considerato dalla critica il più grande ‘rumorista’ italiano e Amedeo Catalano Visconti, cabarettista, attore, cantante e creatore dei suoi simpatici personaggi, da circa sei anni nel team di “Tiratisù Varietà”.

“Siamo molto grati alle signore Tonia e Nicoletta – dichiara Alessandra Urbinati, presidente di Rimini Autismo –  e a tutti gli amici che ogni anno intervengono con rinnovato entusiasmo a questa serata, alle aziende che offrono il loro generoso contributo, alle istituzioni che la patrocinano e vi partecipano testimoniando vicinanza e supporto. Gli eventi ci danno la possibilità di incontrare e conoscere tante persone, di farci conoscere come associazione, come genitori, di mostrare i nostri progetti e le nostre attività. Grazie a queste importanti occasioni d’incontro, la nostra associazione e il suo lavoro a favore delle famiglie di persone con autismo oggi sono più conosciuti ed apprezzati sul territorio e, di conseguenza, anche la cultura sull’autismo, che è una delle leve che muove il nostro impegno, si è diffusa con sempre maggiore consapevolezza. I proventi di questa Bella Serata contribuiranno alla realizzazione dei progetti e delle attività che ci vedono coinvolti, di cui si può avere maggiori informazioni visitando il nostro sito internet.”

nella foto, da sinistra: Elisabetta Mazza, Tonia Catuogno, Nicoletta Cei, Alessandra Urbinati