Per info e segnalazioni:
geronimo it senza-green-pass-non-si-entra-a-riminiwellness-controlli-e-limitazioni-in-fiera-A25418 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cronaca 16:28 | 22/07/2021 - Dall'Italia

Senza Green Pass non si entra a RiminiWellness, controlli e limitazioni in Fiera

Apre ufficialmente la vendita online dei biglietti e parte il tanto atteso countdown per la 15ma edizione di RiminiWellness 2021, la manifestazione internazionale di Italian Exhibition Groupdedicata a fitness, sport e benessere, in programma dal 24 al 26 settembre prossimi alla Fiera di Rimini.  
L’evento è tra i più amati del settore e negli anni passati ha attirato una media di oltre 200 mila visitatori, tra professionisti e appassionati dello sport e del benessere. Numeri significativi ma che il Gruppo IEG si impegna a gestire attraverso un piano straordinario e dettagliato, utile a creare un ambiente sereno e il più sicuro possibile, nel rispetto delle norme anti Covid-19. Non a caso, si tratta del primo operatore fieristico e congressuale in Italia ad aver ottenuto l’accreditamento GBAC STAR™, un programma globale di certificazione delle pratiche, delle procedure e dei sistemi di lavoro idonei a rispondere agli standard internazionali di pulizia, sanificazione e prevenzione dei rischi per ambienti e personale, promosso dal Global Biorisk Advisory Council
Per accedere in fiera, visitare i padiglioni e partecipare al fitto programma di attività in calendario nella tre giorni della kermesse riminese, la prima conditio sine qua non per il pubblico, così come per le aziende, i dipendenti di IEG e i fornitori sarà il Green Pass. I visitatori potranno scaricare tutte le informazioni utili su www.riminiwellness.com dove troveranno il Regolamento Generale. 
E’ stata poi messa in campo una serie di misure aggiuntive. Solo qualche esempio. La partecipazione a ogni evento interno alla manifestazione sarà limitata a un determinato numero di persone, con un distanziamento segnalato sul parterre delle aree riservate a palchi e postazioni per consentire lo svolgimento delle attività nella massima tranquillità. La stessa cura e attenzione sarà richiesta per tutti gli sport ed esercizi ‘a terra’. Infatti, i visitatori dovranno presentarsi muniti di un tappetino personale, mentre per tutti gli altri corsi sarà imposto l’obbligo di igienizzare gli attrezzi tra una sessione e l’altra.