Per info e segnalazioni:
geronimo it i-biancorossi-perdono-nel-recupero-2-1-contro-il-ghiviborgo-dopo-aver-acciuffato-il-pari-al-90-A29105 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Sport 16:45 | 19/01/2022 - Rimini

I biancorossi perdono nel recupero (2-1) contro il Ghiviborgo dopo aver acciuffato il pari al 90'

GHIVIBORGO (4-3-3): Nucci - Mosti, Grea, Sorbo, Baggiani - Lauria, Monacizzo, Fazzi - Belluomini (76' Bachini), Bongiorni (91' Sadek) Isufaj. 
In panchina: Calu, Cicali, Molinaro, Campani, Tragni, Giulianelli, Velani. All. Vangioni.

RIMINI (4-3-3): Marietta - Lo Duca, Carboni, Cuccato (59' Pietrangeli), Contessa - Greselin, Pari (59' Tomassini), Tonelli - Gabbianelli (70' Ferrara), Germinale (70' Mencagli), Piscitella.
In panchina: Piretro, Deratti, Tanasa, Kamara, Andreis. All. Gaburro.
ARBITRO: Mbei di Cuneo.
RETI: 45' Bongiorni, 90' Pietrangeli, 93' Bachini. 
AMMONITI: Gabbianelli, Greselin, Cuccato, Tonelli, Bachini. 
ESPULSI: 66' Lo Duca per doppia ammonizione, 84' Isufai.

Sembrava che questo recupero non si dovesse mai più giocare. Invece quest’oggi la partita non disputata per impraticabilità del terreno di gioco a dicembre tra Ghiviborgo e Rimini, finalmente và in scena. E il Rimini l'ha persa alla fine per 2 a 1. Questo per le due compagini è il primo match ufficiale dell’anno 2022 (tra un Covid & l'altro).  Riepilogando: padroni di casa che hanno terminato il 2021 con un 2-2 interno (Athletic Carpi). Quattro sono i risultati utili consecutivi. Rimini invece che ha rifilato un 3-0 senza appello al Sasso Marconi prima di Natale. La contesa odierna mette praticamente di fronte la prima contro l’ultima. Romagnoli al vertice (42 punti). Locali ultimi (14), con il Borgo San Donnino, che però ha giocato 90’ in più. Rimini che attualmente deve solo vincere, per contrapporsi al successo di domenica passata  del Lentigione. Gli inseguitori o secondi della classe hanno surclassato (3 a 0) l’Aglianese, permettendo ai gialloblu di riportarsi a -3 dal team di Gaburro. Quindi i cuginetti emiliani potrebbero presentarsi al testa a testa del prossimo turno ufficiale, con una distanza passiva meno pesante da recuperare a livello numerico.

Si parte: tenendo presente che in casa del presidente Rota rimangono fuori Haveri, Panelli, Isaia e Pecci. Centrali difensivi Carboni (bentornato) e Cuccato. Attaccante di riferimento dal primo minuto Germinale. Tanasa in diffida è seduto in panca. Dopo 7 minuti Pari serve Germinale: il bomber non ci pensa due volte e dal limite spedisce la sfera non troppo lontano dall’incrocio dei pali. 10′: dialogano Germinale-Greselin e Gabbianelli, bella conclusione del numero dieci adriatico, ma Nucci si supera. Domina il Rimini: al quarto d’ora Tonelli spara un bel tiro, deviato in angolo da un difensore biancocelesti. Piscitella al 19’ fugge a sinistra: tiro cross che viene in qualche modo spedito in angolo dal portiere Nucci. Al 24’ Tonelli per Gabbianelli, il numero 10 calcia senza un attimo di esitazione, la girata termina di poco fuori. Verso la mezz’ora ancora Germinale protagonista: l’attaccante mira la porta di Nucci dal limite: il cuoio non va dentro! A’ 5 dal termine: Gabbianelli batte una punizione, Cuccato inzucca di testa, agevole parata di Nucci.  42’: Azione nevrotica in area Ghiviborgo. Sono ben tre i tentativi consecutivi degli attaccanti di Gaburro. L'ultimo in ordine di apparizione è Germinale: bomba a colpo sicuro che esalta i riflessi di Nucci, pronto ad alzare un quasi goal, sopra il legno della traversa. Ma al 45’ arriva la doccia fredda. Anzi freddissima. Contropiede dei padroni di casa. Cross teso che attraversa tutta l'area, fino a trovare sul palo opposto Bongiorni, che non si fa pregare a  battere Marietta (1 a 0). Nel segno che le partite vanno chiuse quando si produce tanto, la capolista dopo aver dominato l’intero parziale è sotto di una rete.

Nella ripresa. Gaburro opera i primi cambi inserendo un attaccante in più (Tomassini) e Pietrangeli, fuori Cuccato e Pari.  Al 64' Gabbianelli corre in profondità su Piscitella, ma Nucci attento anticipa l'attaccante.
Prima della mezzora Rimini in dieci: out per doppia ammonizione Lo Duca.  Al 75' Dentro Mencagli: servito il 3-4-2 con il nuovo entrato e Tomassini in avanti. Si riprende con Tonelli in area per Mencagli: girata di prima intenzione alta sopra la traversa. 83' Servizio di Tonelli, Tomassini di testa mira il secondo palo, ma la conclusione termina di poco fuori. A 6 dal termine Isufai, ammonito per un fallo, protesta con l'arbitro e viene espulso. Ghiviborgo in dieci. 88': Punizione Rimini. Batte Pietrangeli, Tomassini fa ponte di testa su Ferrara, traiettoria alta oltre la traversa.  Finalmente al 90' arriva il meritato pareggio. Ottimo Pietrangeli a risolvere una bagarre in area e a infilare Nucci (1 a 1). La giornata stregata del Rimini termina al 93' Bachini del Ghiviborgo condanna Gaburro e i suoi alla seconda sconfitta stagionale, ribadendo in rete (2 a 1) nell'angolino basso alla destra di Marietta (favorito sempre da una disattenzione della difesa biancorossa). Poi il triplice fischio dell'arbitro Mbei di Cuneo che vede il Rimini oggi meno lepre rispetto ai mesi scorsi. Ma chi è causa del suo mal pianga se stesso. E domenica prossima si va a giocarsi la promozione contro il Lentigione! Non sarà facile.

Elp