Per info e segnalazioni:
geronimo it mencagli-regola-lalcione-capolista-sempre-con-5-punti-di-vantaggio-sul-ravenna-A30485 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Sport 17:10 | 14/04/2022 - Rimini

Mencagli regola l'Alcione, capolista sempre con 5 punti di vantaggio sul Ravenna

RIMINI (4-3-3): Marietta; Lo Duca, Carboni (dal 6' st Pietrangeli), Panelli, Haveri; Andreis (dal 12' st Greselin), Tanasa, Tonelli; Gabbianelli 49' st Ferrara); Mencagli (dal 16' st Arlotti), Piscitella.

In panchina: Piretro, Deratti, Pari, Callegaro, Ferrara, Pecci. All. Gaburro.

ALCIONE (4-3-1-2): Vinci; Soldi (30' St Montesano), Ortolani Della Nave, Maini, Chierichetti; Bonaiti (31' st Lattarulo), Piccinocchi, Pio Loco (27' st Tucci); Morselli; Bangal, Manuzzi. 

In panchina: Leoni, Viola, Petito, Lacchini, Cannataro, Zito. All. Cusatis.

ARBITRO: Maccarin di Arezzo. 

RETI: 21' pt Mencagli

AMMONITI: Tonelli, Bonaiti, Panelli, Bangal, Soldi

In questo turno pre-pasquale di giovedì, il Rimini affronta al Romeo Neri (ore 15.00) l’Alcione Milano, formazione di mezza classifica. Sono 40 ad oggi i punti incamerati dai lombardi, contro i 79 conquistati dalla capolista (+39). Differenza numerica notevole, se non fosse che i padroni di casa dovranno mostrare di aver digerito in toto la sconfitta per 1 a 0 nel turno precedente, contro l’inseguitrice Ravenna che si trova ora a - 5 dopo 32 gare poste in archivio. Mister Gaburro avrà “gastricamente lavato” a fondo stomaco e mente ai propri giocatori in vista del rush finale, al fine di evitare che le scorie negative ed eventuali contraccolpi psicologici, possano essere rimasti in giro nello spogliatoio di Piazzale del Popolo.

Sempre per la cronaca: all’andata fini 2-0 per il Rimini con la rete di Germinale al 47’ e il raddoppio di Greselin al 91′. Attualmente solo Tommasini e Germinale sono fermi ai box: il resto della rosa è completamente a disposizione.

Si gioca. Al 7′ il Rimini batte il primo corner. Gabbianelli calcia per il colpo di testa di Carboni: nulla di fatto. 

Dopo 21' minuti di attesa e osservazione il Rimini passa. Mencagli di testa firma il  vantaggio, che parte da un cross di Andreis, ponte aereo di Piscitella e definitiva stoccata del numero nove di casa (1 a 0).

Al 33’ Piscitella riceve e ci prova, cuoio a fondo campo. Manuzzi (34'), alla terza apparizione dell'Alcione oltre la meta campo al tiro, ma senza colpo ferire.

Al 40' Tanasa prova dalla lunga distanza a trovare il sette e il raddoppio. Si allunga Vinci a spingere oltre la traversa.

Si va al riposo con la capolista che vince 1 a 0.

Secondo tempo.
Al 12 Andreis non riesce a deviare la sfera oltre la riga fatidica, pala ben messa in mezzo da Gabbianelli.

Goal annullato all'Alcione al 24'. Bangal dopo una ribattuta sul palo a Marietta ormai fregato, insacca con l'aiuto di una mano. Si resta con il Rimini avanti, ma che gioca male ed è molto rinunciatario. 

Al 39' Piscitella per Tonelli che si incunea in area, semina avversari, calcia ma colpisce alla fine il palo.
Biancorossi ancora assenti in area, al 41, ma graziato da Manuzzi che usa male la testa.
Al 45' ancora Tonelli a provarci: ottimo riscontro dal portiere Vinci.
Dopo 5' di recupero la sofferenza termina. 
Il Rimini torna a vincere, ma in questo match non convince. 
La squadra di Gaburro mantiene le distanze dal Ravenna e passa una Pasqua tranquilla.
Elp