Per info e segnalazioni:
Max 16° Sabato 21 Settembre 2019
Per info e segnalazioni:
Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Cultura 13:47 | 06/09/2019 - Rimini

Con Schnabel e Giovagnoli inizia l'autunno di Augeo Art Space

Augeo Art Space inaugura l’attività espositiva autunnale presentando il lavoro di Lola Schnabel e Luca Giovagnoli (nella foto), insieme per la prima volta a Rimini in un doppio percorso artistico dal titolo “Due strade” (28 settembre – 26 ottobre 2019). Il progetto conferma la ricerca sull’arte contemporanea portata avanti in questi anni da Matteo Sormani, dal 2014 direttore di Augeo. La personale attitudine all’incontro ha permesso al curatore di disegnare, nel tempo, una geografia internazionale di esperienze, facendo emergere chiaramente l’universalità del linguaggio dell’arte.
Lola Montes Schnabel è un pezzo da 90 nel mondo dell’arte contemporanea.  La sua produzione artistica è ampia e intensa, fatta di pittura, scultura, grafica, fotografia e video. Conosce il mondo e si ferma nei luoghi per viverli. Da New York arriva a Milano perché ama l’Italia, espone a Venezia le sue “Fluttuazioni”, poi scende fino a Scicli, nel cuore del Mediterraneo. Qui, nel piccolo e famoso paesino siciliano, realizza le opere ora in mostra a Rimini: sei grandi olii su tela e tre carte.  Sono architetture di un colore pieno e spesso, spazi necessari alla pittura per dichiararsi e affermare la propria ricerca: la distinzione tra bene e male. 
Lola incontra, tra le mura di Palazzo Spina, il riminese Luca Giovagnoli. L’artista ha alle spalle una lunga e importante carriera artistica iniziata con la prima personale nel 1993 e proseguita attraverso numerose mostre monografiche e collettive, compresa la partecipazione alla 54esima Biennale di Venezia del 2011 nel Padiglione Italia. L’esposizione in Augeo è l’occasione per tornare nella sua città natale e presentare la nuova produzione artistica incentrata sui temi dell’amore e dell’eros.  Ciò che emerge con decisione è la forza della relazione tra i protagonisti che, per quanto visivamente realistica, rimane ai nostri occhi inafferrabile.  In mostra anche carte e tele appartenenti al ciclo della memoria con cui Luca Giovagnoli ha esordito e che lo ha portato a firmare il manifesto dell’estate riminese 2006, seguendo le tracce di René Gruau, Milo Manara, Gianluigi Toccafondo e altri importanti illustratori. L’opera in mostra “Il salto”, tela realizzata nel 2019, presenta tre ragazze viste di spalle intente a saltare nell’acqua tenendosi per mano. Pur continuando a lavorare sul tema del mare, l’artista ha abbandonato i luoghi della sua terra per aprirsi a evocazioni di spazi più ampi. Anche la pittura è cambiata: la materia si è alleggerita, mentre il tratto inciso ha lasciato spazio alla flessuosità della pennellata; la definizione analitica della composizione è stata abbandonata a favore della sintesi cromatica e il dinamismo delle cose ha preso il posto del ricordo.
Non perdetevi dunque per nessun motivo questa mostra che Inaugurerà sabato 28 settembre 2019 ore 18.00. 
Augeo Art Space, corso d’Augusto 217, Rimini. 
Orario di apertura: dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle 12.00; dalle ore 16.00 alle 19.00; 
domenica dalle ore 16.00 alle 19; lunedì chiuso.
Per informazioni: 054153720; info@augeo.it