Per info e segnalazioni:
geronimo it perch-la-destra-a-rimini-ha-sempre-perso-lanalisi-di-enrico-santini-A19002 002 Max 7° Martedì 01 Dicembre 2020
geronimo it perch-la-destra-a-rimini-ha-sempre-perso-lanalisi-di-enrico-santini-A19002 003 Per info e segnalazioni: +39 3339968310 -
Opinioni 18:12 | 16/11/2020 - Rimini

Perché la Destra ha sempre perso? L'analisi di Enrico Santini

Mio babbo, mai stato fascista quando molti lo erano, democristiano quando a Coriano si contavano sulla punta delle dita, mi ha insegnato di non credere mai ai comunisti e ai loro derivati. Pertanto, quando Maurizio Melucci boccia la mia analisi in vista delle elezioni a Rimini sono molto contento.

Ma oggi andiamo dall’altra parte. C’è una Destra a Rimini? C’è un’alternativa ad un regime che dura dalla fine della guerra? Ma a Rimini si vuole vincere o accontentarsi delle briciole? Per esperienza personale dico di no. A Rimini non si vuole vincere, almeno fino a ieri. Perché? Perché conveniva più avere una comoda poltrona in Cassa di Risparmio piuttosto che in Consiglio Comunale. Rendeva di più sia in termini economici, sia di prestigio sociale. Se non era Carim c’erano sempre le Casse Rurali o qualche strapuntino in Camera di Commercio, in Fiera o nelle pseudo Cooperative. Spesso conviene di più una blanda opposizione dividendo la torta in parti non uguali. L’importante è la fetta che mi tocca. Così abbiamo perso la Cassa di Risparmio, l’Aeroporto, il Comune, la Camera di Commercio dicendo sì alla convenienza personale per arrivare a Bologna o meglio ancora a Roma.

Così è se vi pare, ma questo è solo l’inizio. Alla prossima.

Enrico Santini